Esami radiografici e lastre ufficiali per la displasia

DISPLASIA DI ANCA E DI GOMITO

Le displasie di anca e di gomito sono patologie a carattere ereditario e progressivo, che si sviluppano durante la crescita scheletrica del cucciolo dopo la nascita. Colpiscono prevalentemente cani di taglia media, grande e gigante. Sono patologie ereditarie ed altamente invalidanti, che portano il cane che ne è affetto ad avere una zoppia precoce e progressivamente ingravescente, che, purtroppo, risulta essere, a mano a mano che peggiora, sempre più difficile da trattare.
La displasia di anca è caratterizzata da instabilità articolare, che esita nella sublussazione o lussazione della testa del femore dalla cavità acetabolare e in una loro precoce modificazione artrosica, a causa di un alterato sviluppo di queste porzioni ossee.

Anca normale Anca displasica

La displasia del gomito è una sindrome caratterizzata dalla presenza di alcune affezioni da sole o in associazione e da artrosi precoce. Tali affezioni sono: mancata unione del processo anconeo dell’ulna (UAP), frammentazione del processo coronoideo mediale dell’ulna (FCP), osteocondrite dissecante della troclea omerale (OCD) e incongruenza articolare.

Gomito normale Gomito displasico

Le displasie dell’anca e del gomito, a causa dell’elevata componente ereditaria, sono soggette a controllo ufficiale. E’ necessario che i cani appartenenti alle razze predisposte vengano verificati come esenti prima che entrino in età riproduttiva. Il protocollo per la diagnosi di queste patologie adottato dall’ENCI stabilisce che il controllo ufficiale venga effettuato quando il cane raggiunge la maturità scheletrica, cioè 12 mesi per i soggetti appartenenti a taglie medie e grandi e 15-18 mesi per i soggetti appartenenti alle taglie giganti. La certificazione di esenzione da displasia ed il suo grado (A, B, C, D o E per la displasia di anca e 0, 1, 2 o 3 per quella di gomito) può essere effettuata soltanto all’età stabilita, mentre la certificazione della presenza della malattia può essere effettuata in ogni momento.

Poichè sono malattie a carattere progressivo e degenerativo, che si sviluppano durante la crescita del cucciolo, la valutazione della condizione delle anche e dei gomiti durante l’accrescimento permette di intercettare la malattia durante le fasi iniziali del suo sviluppo e quindi di riconosce in anticipo se il cane sarà o meno displasico. Purtroppo attraverso la sola visita ortopedica e osservazione dell’andatura non è possibile valutare se un paziente è affetto o meno da displasia in età giovanile, per questo si è diffusa la prassi della valutazione radiografica preventiva, durante l’accrescimento del cane. L’età per effettuare la valutazione clinica e lo studio radiografico preventivi non sono ufficialmente stabiliti, ma le maggiormente attendibili sono 4 mesi per i cani di taglia media e grande e 5 mesi per quelli di taglia gigante. Attraverso la valutazione precoce è possibile evidenziare le prime alterazioni morfologiche e funzionali associate allo sviluppo displasico e quindi valutare le opzioni terapeutiche più adatte alle condizioni del cane, che possano ridurre o arrestare l’espressione della malattia.

In generale, i cani candidati ad effettuare l’esame radiografico preventivo ed ufficiale sono tutti i cani appartenenti a razze di taglia media, grande e gigante, tutti i meticci derivanti da queste razze e tutti i meticci ad accrescimento veloce anche se non derivanti da due razze pure, ma che saranno destinati ad essere una futura taglia media, grande o gigante. Le razze predisposte a displasia sono: Labrador Retriver, Golden Retriver, Pastore bergamasco, Pastore della brie, Pastore tedesco, Pastore belga, Pastore cecoslovacco, Pastore maremmano, Bovaro del bernese, San Bernardo, Pastore australiano, Setter Inglese, Setter Irlandese, American Staffordshire, Rottweiler, Rhodesian Ridgeback, Alaskan Malamute, Alano, Bauceron, Border Collie, Dogue de Bordeaux, Bovaro delle fiandre, Boxer, Bracco italiano e tedesco, Cane da montagna dei pirenei, Dobermann, Collie, Mastiff e Bullmastiff, Corso, Dogo Argentino, Drathaar, Leonberger, Flated Coated Retriver, Hovawart, Mastino napoletano, Pittbull, Pointer, Shnauzer, Segugio, Spinone, Samoiedo, Terranova.